18 e dopo lui, Iozabad, il quale avea sotto di sè centottantamila uomini in ordine per la guerra.