25 Il quale è stato dato per le nostre offese, ed è risuscitato per la nostra giustificazione.