21 Figliuol mio, temi l’Eterno e il re, e non far lega cogli amatori di novità;