20 La matrice li dimentica, I vermini son loro dolci, Non son piĆ¹ ricordati; Anzi i perversi son rotti come un legno.