24 Il discepolo non è da più del maestro, nè il servitore da più del suo signore.