28 Il ramarro, che si aggrappa con le mani, Ed è ne’ palazzi dei re.