Parallel Bible results for Ecclesiaste 9

Riveduta 1927 (Italian)

New International Version

Ecclesiaste 9

RIV 1 Sì, io ho applicato a tutto questo il mio cuore, e ho cercato di chiarirlo: che cioè i giusti e i savi e le loro opere sono nelle mani di Dio; l’uomo non sa neppure se amerà o se odierà; tutto è possibile. NIV 1 So I reflected on all this and concluded that the righteous and the wise and what they do are in God's hands, but no man knows whether love or hate awaits him. RIV 2 Tutto succede ugualmente a tutti; la medesima sorte attende il giusto e l’empio, il buono e puro e l’impuro, chi offre sacrifizi e chi non li offre; tanto è il buono quanto il peccatore, tanto è colui che giura quanto chi teme di giurare. NIV 2 All share a common destiny--the righteous and the wicked, the good and the bad, the clean and the unclean, those who offer sacrifices and those who do not. As it is with the good man, so with the sinner; as it is with those who take oaths, so with those who are afraid to take them. RIV 3 Questo è un male fra tutto quello che si fa sotto il sole: che tutti abbiano una medesima sorte; e così il cuore dei figliuoli degli uomini è pieno di malvagità e hanno la follia nel cuore mentre vivono; poi, se ne vanno ai morti. NIV 3 This is the evil in everything that happens under the sun: The same destiny overtakes all. The hearts of men, moreover, are full of evil and there is madness in their hearts while they live, and afterward they join the dead. RIV 4 Per chi è associato a tutti gli altri viventi c’è speranza; perché un cane vivo val meglio d’un leone morto. NIV 4 Anyone who is among the living has hope--even a live dog is better off than a dead lion! RIV 5 Difatti, i viventi sanno che morranno; ma i morti non sanno nulla, e non v’è più per essi alcun salario; poiché la loro memoria è dimenticata. NIV 5 For the living know that they will die, but the dead know nothing; they have no further reward, and even the memory of them is forgotten. RIV 6 E il loro amore come il loro odio e la loro invidia sono da lungo tempo periti, ed essi non hanno più né avranno mai alcuna parte in tutto quello che si fa sotto il sole. NIV 6 Their love, their hate and their jealousy have long since vanished; never again will they have a part in anything that happens under the sun. RIV 7 Va’, mangia il tuo pane con gioia, e bevi il tuo vino con cuore allegro, perché Dio ha già gradito le tue opere. NIV 7 Go, eat your food with gladness, and drink your wine with a joyful heart, for it is now that God favors what you do. RIV 8 Siano le tue vesti bianche in ogni tempo, e l’olio non manchi mai sul tuo capo. NIV 8 Always be clothed in white, and always anoint your head with oil. RIV 9 Godi la vita con la moglie che ami, durante tutti i giorni della vita della tua vanità, che Dio t’ha data sotto il sole per tutto il tempo della tua vanità; poiché questa è la tua parte nella vita, in mezzo a tutta la fatica che duri sotto il sole. NIV 9 Enjoy life with your wife, whom you love, all the days of this meaningless life that God has given you under the sun--all your meaningless days. For this is your lot in life and in your toilsome labor under the sun. RIV 10 Tutto quello che la tua mano trova da fare, fallo con tutte le tue forze; poiché nel soggiorno de’ morti dove vai, non v’è più né lavoro, né pensiero, né scienza, né sapienza. NIV 10 Whatever your hand finds to do, do it with all your might, for in the grave, where you are going, there is neither working nor planning nor knowledge nor wisdom. RIV 11 Io mi son rimesso a considerare che sotto il sole, per correre non basta esser agili, né basta per combattere esser valorosi, né esser savi per aver del pane, né essere intelligenti per aver delle ricchezze, né esser abili per ottener favore; poiché tutti dipendono dal tempo e dalle circostanze. NIV 11 I have seen something else under the sun: The race is not to the swift or the battle to the strong, nor does food come to the wise or wealth to the brilliant or favor to the learned; but time and chance happen to them all. RIV 12 Poiché l’uomo non conosce la sua ora; come i pesci che son presi nella rete fatale, e come gli uccelli che son còlti nel laccio, così i figliuoli degli uomini son presi nel laccio al tempo dell’avversità, quando essa piomba su loro improvvisa. NIV 12 Moreover, no man knows when his hour will come: As fish are caught in a cruel net, or birds are taken in a snare, so men are trapped by evil times that fall unexpectedly upon them. RIV 13 Ho visto sotto il sole anche questo esempio di sapienza che m’è parsa grande. NIV 13 I also saw under the sun this example of wisdom that greatly impressed me: RIV 14 C’era una piccola città, con entro pochi uomini; un gran re le marciò contro, la cinse d’assedio, e le costruì contro de’ grandi bastioni. NIV 14 There was once a small city with only a few people in it. And a powerful king came against it, surrounded it and built huge siegeworks against it. RIV 15 Ora in essa si trovò un uomo povero e savio, che con la sua sapienza salvò la città. Eppure nessuno conservò ricordo di quell’uomo povero. NIV 15 Now there lived in that city a man poor but wise, and he saved the city by his wisdom. But nobody remembered that poor man. RIV 16 Allora io dissi: "La sapienza val meglio della forza; ma la sapienza del povero è disprezzata, e le sue parole non sono ascoltate". NIV 16 So I said, "Wisdom is better than strength." But the poor man's wisdom is despised, and his words are no longer heeded. RIV 17 Le parole de’ savi, udite nella quiete, valgon meglio delle grida di chi domina fra gli stolti. NIV 17 The quiet words of the wise are more to be heeded than the shouts of a ruler of fools. RIV 18 La sapienza val meglio degli strumenti di guerra; ma un solo peccatore distrugge un gran bene. NIV 18 Wisdom is better than weapons of war, but one sinner destroys much good.