Genesi 11:10-26 RIV

10 Questa è la posterità di Sem. Sem, all’età di cent’anni, generò Arpacshad, due anni dopo il diluvio.
11 E Sem, dopo ch’ebbe generato Arpacshad, visse cinquecento anni e generò figliuoli e figliuole.
12 Arpacshad visse trentacinque anni e generò Scelah; e Arpacshad, dopo aver generato Scelah,
13 visse quattrocento anni e generò figliuoli e figliuole.
14 Scelah visse trent’anni e generò Eber;
15 e Scelah, dopo aver generato Eber, visse quattrocentotre anni e generò figliuoli e figliuole.
16 Eber visse trentaquattro anni e generò Peleg;
17 ed Eber, dopo aver generato Peleg, visse quattrocento trenta anni e generò figliuoli e figliuole.
18 Peleg visse trent’anni e generò Reu;
19 e Peleg, dopo aver generato Reu, visse duecentonove anni e generò figliuoli e figliuole.
20 Reu visse trentadue anni e generò Serug;
21 e Reu, dopo aver generato Serug, visse duecentosette anni e generò figliuoli e figliuole.
22 Serug visse trent’anni e generò Nahor;
23 e Serug, dopo aver generato Nahor, visse duecento anni e generò figliuoli e figliuole.
24 Nahor visse ventinove anni e generò Terah;
25 e Nahor, dopo aver generato Terah, visse centodiciannove anni e generò figliuoli e figliuole.
26 Terah visse settant’anni e generò Abramo, Nahor e Haran.