7 e perciĆ² non mi son neppure reputato degno di venire da te; ma dillo con una parola, e sia guarito il mio servitore.