12 ché l’Eterno riprende colui ch’egli ama, come un padre il figliuolo che gradisce.