33 Ei non v’è niuno che possa dar sentenza fra noi, Che possa metter la mano sopra amendue noi.