18 Quale è colui che, infingendosi di scherzare, avventa razzi, Saette, e cose mortifere;