35 quand’uno perverte il diritto d’un uomo nel cospetto dell’Altissimo,