18 Dopo tutto questo l’Eterno lo colpì con una malattia incurabile d’intestini.